Easy & light

14 Luglio 2019Lorenzo Cuffini

 

Scritto da LORENZO CUFFINI.

Ed ecco, un dottore della Legge si alzò per metterlo alla prova e chiese: «Maestro, che cosa devo fare per ereditare la vita eterna?». Gesù gli disse: «Che cosa sta scritto nella Legge? Come leggi?». Costui rispose: «Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, con tutta la tua forza e con tutta la tua mente, e il tuo prossimo come te stesso». Gli disse: «Hai risposto bene; fa’ questo e vivrai».

Ma quello, volendo giustificarsi, disse a Gesù: «E chi è mio prossimo?». Gesù riprese: «Un uomo scendeva da Gerusalemme a Gerico e cadde nelle mani dei briganti, che gli portarono via tutto, lo percossero a sangue e se ne andarono, lasciandolo mezzo morto. Per caso, un sacerdote scendeva per quella medesima strada e, quando lo vide, passò oltre. Anche un levita, giunto in quel luogo, vide e passò oltre. Invece un Samaritano, che era in viaggio, passandogli accanto, vide e ne ebbe compassione. Gli si fece vicino, gli fasciò le ferite, versandovi olio e vino; poi lo caricò sulla sua cavalcatura, lo portò in un albergo e si prese cura di lui. Il giorno seguente, tirò fuori due denari e li diede all’albergatore, dicendo: “Abbi cura di lui; ciò che spenderai in più, te lo pagherò al mio ritorno”. Chi di questi tre ti sembra sia stato prossimo di colui che è caduto nelle mani dei briganti?». Quello rispose: «Chi ha avuto compassione di lui». Gesù gli disse: «Va’ e anche tu fa’ così».”

(Lc 10, 25-37)

C’è una forma di riscrittura che potremmo definire  easy & light, in quanto – tecnicamente –facile a leggersi e leggera nell’esprimersi. Si tratta della vignetta: da sempre  ospitata  sui giornali,  ed oggi sbarcata in rete, su siti e  blog, e da ultimo sui social . Estrema sintesi, disegno fortemente caratterizzato (a  colori o in bianco e nero), una eventuale didascalia, una battuta lapidaria o un breve dialogo fulminante  a commento dell’immagine , ne sono gli elementi costitutivi.

Senza ulteriori commenti, perché la vignetta è fatta per provocare le reazioni immediate di chi legge, senza  orpelli interpretativi che ne smorzerebbero l’impatto,  vi propongo due esempi  di queste vignette di riscrittura, entrambe ispirate alla pagina sopra riportata e al prossimo.

Nella prima  di Patxi Velasco Fano, che potremmo definire un “ vignettista evangelizzatore”, Gesù vede il mondo ferito e ne ha compassione.

 

 

Nella seconda di  Mauro Biani, vignettista “laico” e satirico, al centro dell’attenzione c’è invece una certa interpretazione del concetto  di prossimo, e la contraddizione grottesca che ne deriva.

 

 

_______________________________________________________

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *